Toni Scilla con l’assessore regionale Marco Falcone a Pantelleria. “I cittadini panteschi non sono di serie B”


Palermo 19 dicembre 2018. “L’avevamo detto anche nell’ultima campagna elettorale di maggio scorso, non abbandoneremo la splendida Pantelleria. Insieme all’assessore On. Falcone siamo stati sull’isola per affrontare e risolvere annose problematiche che sono vitali per la quotidianità dei cittadini panteschi. Porto ed aeroporto devono essere rilanciati e potenziati, i trasporti, sia marittimi, sia aerei devono essere sicuri ed efficienti”, così Toni Scilla coordinatore provinciale di Forza Italia a margine della sua vista a Pantelleria con l’Assessore Marco Falcone.

 

Abbiamo incontrato i lavoratori della GAP, la società che gestisce i servizi aeroportuali; abbiamo partecipato ad un consiglio comunale aperto e ad un incontro molto costruttivo con l’ingegnere Luigi Vallero, general manager per l’Italia del gruppo Dat, compagnia aerea danese che assicura i collegamenti da e per Pantelleria e Lampedusa, con il dott. Antonino Buttafuoco in rappresentanza dell’Enac e con il sindaco Vincenzo Campo”, ha aggiunto Scilla.

 

“L’assessore Falcone ha consegnato al presidente del consiglio comunale pantesco, Erik Vallini, un decreto di finanziamento di 2 milioni di euro per la messa in sicurezza del muro paraonde e della fruibilità di diga foranea e dente d’attracco del porto di Pantelleria centro. Fatti, provvedimenti e decreti. Questa è la buona politica che sappiamo fare e che serve alle nostre comunità per essere difese e rilanciate”, ha concluso il coordinatore provinciale di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *