Senza categoria

Agroalimentare, bando Psr per la certificazione dei prodotti di qualità. Disponibili 400 mila euro

«Sarà pubblicato oggi il bando del Programma di sviluppo rurale (Psr) Sicilia 2014-2022 per sostenere la certificazione dei prodotti agroalimentari siciliani di qualità. Sono stati resi disponibili 400 mila euro per sostenere la partecipazione degli agricoltori e delle associazioni di agricoltori ai sistemi di qualità. Il governo Musumeci continua a sostenere così il settore economico più importante per la Sicilia». Lo dichiara l’assessore regionale all’Agricoltura, allo Sviluppo rurale e alla Pesca mediterranea, Toni Scilla, annunciando una nuova misura di sostegno ai produttori, che sarà pubblicata sul sito della Regione Siciliana. Gli interessati potranno presentare la domanda dal 4 luglio all’8 agosto.

«La partecipazione degli agricoltori ai sistemi di qualità alimentare – aggiunge Scilla – consente di appropriarsi di un valido strumento per promuovere il miglioramento della qualità delle produzioni agroalimentari o dei processi produttivi. Tutto ciò a garanzia dei consumatori e a supporto della competitività delle imprese agricole e agroalimentari, con positive ricadute di sviluppo sui territori».

In particolare gli obiettivi sono quelli di migliorare le prestazioni economiche delle aziende agricole al fine di incrementarne il valore aggiunto; potenziare e sviluppare le produzioni agroalimentari di qualità; assicurare maggiore garanzia per i consumatori su prodotti e metodi di produzione; migliorare la competitività dei produttori primari all’interno della filiera agroalimentare.
Le produzioni, oggetto di sostegno, sono quelle registrate in UE e riconosciute a livello nazionale, ottenute sul territorio della Regione Siciliana, secondo i requisiti previsti dai “regimi di qualità” indicati: prodotti ottenuti con metodo biologico; prodotti Dop e Igp; vini Dogc, Doc e Igt; Sistema di qualità nazionale zootecnia (SQNZ); Sistema di qualità nazionale produzione integrata (SQNPI); Qualità sicura garantita dalla Regione Siciliana (QS).

I più letti

Recenti